Carbonara Day, ecco la ricetta originale della pasta imitata in tutto il mondo

Oggi si festeggia ovunque il Carbonara Day, la giornata internazionale dedicata a questo primo piatto di pasta della tradizione romana imitato e spesso contraffatto in tutto il mondo. Ecco la ricetta classica per contrastare ogni truffa.

carbonara day pasta ricetta
Carbonara Wikimedia

Il 6 aprile è il Carbonara Day, ossia una giornata internazionale dedicata alla celebrazione di questo primo piatto in tutto il mondo. Si tratta di un classico della cucina romana che, secondo tradizione ben precisa e tramandata ormai da generazioni, richiede l’utilizzo accurato di ingredienti 100% italiani e locali come il Pecorino Romano e il guanciale.

Proprio a questo proposito, se da un lato le esportazioni di pasta hanno segnato +16%, superando i 3,1 miliardi di euro, secondo i dati Ismea comunicati dalla Coldiretti, questa crescita ha però favorito anche la moltiplicazione di versioni false di Carbonara. Tra le pratiche sbagliate all’estero, ad esempio, c’è quella di aggiungere la panna per rendere la pasta cremosa, oppure quella di utilizzare il bacon al posto del guanciale, oppure esiste la cosiddetta “Smoky Tomato Carbonara”, ovvero la carbonara di pomodoro affumicata pubblicata recentemente in un articolo dal New York Times.

La versione inventata dal quotidiano statunitense oltre al pomodoro, infatti, utilizza appunto il bacon al posto del guanciale e sostituisce il Pecorino Romano con il Parmesan, ossia la brutta copia made in Usa del Parmigiano Reggiano e del Grana Padano. Secondo la Coldiretti la causa è dovuta alla mancanza di chiarezza sulle ricette Made in Italy, il che offre terreno fertile alla proliferazione di prodotti alimentari taroccati all’estero, dove le esportazioni tricolori potrebbero addirittura triplicare se solo venissero fermate le contraffazioni internazionali.

Carbonara Day, la vera ricetta della pasta più amata al mondo

Ingredienti per 4 persone:

  • 320 g di pasta spaghetti o mezze maniche
  • 100 g di guanciale amatriciano
  • 160 g di pecorino romano grattugiato
  • 4 tuorli d’uovo
  • Sale q.b.
  • Pepe nero q.b.

Preparazione:

  1. Per preparare la vera pasta Carbonara secondo la ricetta romana, seguite poche e semplici istruzioni e in tavola porterete la tradizione e la bontà di questo primo così goloso. Cominciate separando i tuorli delle uova dagli albumi.
  2. Adesso tagliate il guanciale a fettine sottilissime e mettetele in una padella antiaderente a secco, ossia senza olio, a fuoco molto basso. Fate attenzione a mescolarlo di tanto in tanto per non farlo bruciare o attaccare alla padella.
  3. Poi fate bollire l’acqua salata della pasta e versateci gli spaghettoni oppure le mezze maniche, a piacimento. Seguite i minuti di cottura riportati sulla confezione.
  4. Nel frattempo, passati 5 minuti da quando avete buttato la pasta a cuocere nell’acqua bollente, mettete in una scodella i tuorli d’uovo, il pecorino e il pepe macinato. A questo punto con un mestolo piccolo versateci sopra un po’ d’acqua di cottura e mescolate tutto insieme fino a raggiungere la consistenza di una crema.
  5. Se notate che la crema è troppo liquida, aggiungete altro pecorino grattugiato. Al contrario, se risulta troppo consistente, aggiungete altra acqua di cottura.
  6. Trascorsi 10 minuti, alzate la fiamma sotto il guanciale in padella e fatelo soffriggere nel suo stesso grasso fino a quando diventa croccante.
  7. A questo punto la pasta sarà cotta, scolatela e mettetela a finire la cottura nella padella sul fuoco con il guanciale per un paio di minuti, mescolando spesso.
  8. Adesso spegnete il fuoco e versate la crema di pecorino, pepe e uova nella padella. Mantecate il tutto lontano dal fuoco e impiattate prima di servire a tavola, con una bella spolverata di pecorino romano in superficie.

LEGGI ANCHE >>> Agnolotti della nonna, una ricetta della tradizione per il weekend