Terence Hill e il clamoroso addio a Un passo dal cielo: ecco perché

Un passo dal cielo è tornato sugli schermi di Rai Uno con la sesta stagione. Tutti amano il protagonista Daniele Liotti, ma come non pensare a Terence Hill?

Un passo dal cielo – Io ti salverò – Fonte: Facebook

Terence Hill, protagonista di Un passo dal cielo per le prime tre stagioni

L’attore veneziano ha legato il suo nome a personaggi indimenticabili sia al cinema sia in televisione. Se sul grande schermo è impossibile non ricordarlo come Trinità accanto a Bud Spencer, sul piccolo schermo lo si associa immediatamente a personaggi come Don Matteo e Pietro Thiene, il comandante di squadra del Corpo forestale di San Candido di Un passo dal cielo. Da una settimana quest’ultima fiction è tornata su Rai Uno con la sesta stagione riscuotendo grande successo e se tutti siamo stati felici di ritrovare Daniele Liotti nei panni di Francesco Neri, il pensiero non può che andare proprio a Terence Hill, che ha lasciato Pietro Thiene alla fine della terza stagione.

Perché l’addio a Un passo dal cielo

Nella finzione, Thiene ha lasciato San Candido per una missione in Nepal, ma nella realtà tutti si sono chiesti cosa abbia spinto Terence Hill a lasciare un personaggio cui era molto legato. A spiegarlo è stato lui stesso in una intervista a La Repubblica, nella quale ha dichiarato:  “Quando mi sono trovato a scegliere fra Don Matteo e Un passo dal cielo – non potevo girare due serie così lunghe – ho optato ancora per il prete. È un personaggio di cui in fondo non conosciamo il passato, come un cowboy: non si sa da dove venga né dove vada. Un eroe positivo, mai sopra le righe o irriverente. Mi ha sempre messo a mio agio. Su di lui si possono scrivere storie all’infinito”.

Un passo dal cielo 6 – meteoweek

Tutta colpa di Don Matteo?

Più o meno quello che aveva spiegato Luca Bernabei, produttore di Un passo dal cielo, quando al termine della terza stagione aveva motivato l’addio di  Terence Hill introducendo la presenza di Daniele Liotti: “L’attore ha espresso il desiderio di stare con la sua famiglia, essendo anche molto impegnato per le riprese di Don Matteo. L’arrivo di Liotti non è una sostituzione, ma la continuazione della storia con un personaggio diverso nel medesimo contesto”.  Bernabei si era spinto anche oltre, ipotizzando che l’addio di Terence Hill avrebbe potuto non essere definitivo ma a oggi Pietro Thiene non è ancora tornato.

Un passo dal cielo 6: le novità di questa stagione

Chi invece è tornato, nella sesta stagione, è stata Manuela Nappi, la sorella del commissario, che torna tra le Dolomiti (dove si è spostata la narrazione) per sposarsi. A interpretarla, Giusy Buscemi. Il suo rientro non è l’unica novità della sesta stagione: ci sono tante new entry come Anna Dalton, Serena Iansiti ed Aurora Ruffino, quest’ultima nei panni di Dafne, una giovane donna misteriosa che viene ritrovata quasi in fin di vita da Francesco, non più forestale ma un civile che farà di tutto per difendere un bosco millenario da una pericolosa minaccia.

Daniele Liotti Un passo dal cielo – meteoweek