Svegliati amore mio, Sabrina Ferilli cuore d’oro: lavoro e assistenza legale per l’operaio licenziato

Operaio licenziato dopo un post che invitava a vedere la serie tv Svegliati amore mio con protagonista Sabrina Ferilli: l’attrice ha deciso di offrirgli uno stipendio e l’assistenza legale.

Sabrina Ferilli in Svegliati amore mio

La serie tv Svegliati amore mio con protagonista Sabrina Ferilli – nel ruolo di Nanà – e diretta da Ricky Tognazzi e Simona Izzo, ha concentrato l’attenzione sul problema dell’inquinamento ambientale e delle conseguenze di quest’ultimo sulla salute delle persone. La Ferilli/Nanà ha interpretato la madre di una ragazzina di 12 anni ammalatasi di leucemia a causa delle polveri sottili emesse dall’acciaieria in cui lavora il marito.

La vicenda, ispirata ad una storia vera, ha attirato l’attenzione del pubblico e registrato il record di ascolti per la fiction di Canale 5 trasmessa in tre puntate dal 24 marzo al 7 aprile. Ma negli ultimi giorni ha fatto molto discutere quanto accaduto ad un operaio dell’azienda ArcelorMittal, che ha ricevuto una lettera di licenziamento per aver invitato gli amici, attraverso il suo profilo Facebook, a guardare la fiction Svegliati amore mio.

Operaio licenziato per post su Svegliati amore mio

Il signor Riccardo Cristello, da più di vent’anni impiegato come  tecnico di controllo costi nell’acciaieria ex Ilva di Taranto, ha raccontato di essere stato licenziato in seguito alle sue esternazioni sulla serie tv con protagonista Sabrina Ferilli.

“Non ho scritto nulla di offensivo nei confronti di ArcelorMittal, non ho fatto alcun commento, non ho mai citato l’azienda – ha spiegato l’operaio a La Repubblica di Bari – . Il mio profilo è privato, lo usiamo io ma soprattutto mia moglie e possono vederlo solo i nostri 400 amici”.

“Il post era generico e voleva solo sensibilizzare le persone per il dramma della nostra città”, ha aggiunto il signor Cristello che, dopo essere stato raggiunto telefonicamente dall’azienda che lo informava di essere stato messo in cassa integrazione, ha ricevuto la lettera di licenziamento.

Dalla parte del lavoratore il sindacato Usb che ha proclamato lo sciopero e un sit in permanente davanti ai cancelli dell’azienda per il 14 aprile.

Sabrina Ferilli, Nanà in Svegliati amore io

Leggi anche–>Avete mai visto dove vive Sabrina Ferilli? Un attico lussuoso con vista mozzafiato sui monumenti di Roma [FOTO]

Leggi anche–>Sabrina Ferilli: “Ecco perché non me la sono sentita di fare figli”

Sabrina Ferilli dalla parte dell’operaio

Come comunicato a LaPresse da Franco Rizzo, coordinatore provinciale del sindacato Usb di Taranto, Sabrina Ferilli non è rimasta indifferente davanti alla situazione venutasi a creare.

L’attrice romana, dopo aver conosciuto quanto successo al signor Cristello, ha deciso di tendergli una mano ed offrirgli uno stipendio e assistenza legale nella sua battaglia contro ArcelorMittal.

“Ringraziamo Sabrina Ferilli per la sensibilità e la solidarietà dimostrate in queste ultime ore: l’attrice ha telefonato a Riccardo Cristello dopo aver appreso che il lavoratore dello stabilimento siderurgico di Taranto era stato licenziato”, ha rivelato Rizzo.

“A Sabrina Ferilli va il ringraziamento, mio e di tutto il sindacato che rappresento, per aver offerto al lavoratore la propria immediata disponibilità a sostenere le spese legali, oltre al pagamento di uno stipendio”, ha concluso.