Carolina Crescentini: vita privata e carriera della celebre attrice

Scopriamo qualcosa in più su Carolina Crescentini, la protagonista della serie TV I bastardi di Pizzofalcone.

Carolina Crescentini
Photo credits: Andreas Rentz – Getty Images

Vincitrice nel 2011 come migliore attrice non protagonista sia di un Nastro d’argento per 20 sigarette che di un Ciak d’oro per Boris – Il film, Carolina Crescentini è uno degli esempi per eccellenza di che cosa voglia dire seguire le proprie passioni. Figlia di commercialisti e con un background scientifico, compie il primo passo verso il mondo della recitazione all’università, quando si iscrive alla Facoltà di Lettere, indirizzo Spettacolo. Ben presto capisce che è quella la sua strada, frequenta diversi laboratori teatrali e la scuola di recitazione Teatro Azione, diretta da Isabella Del Bianco e Cristiano Censi, fino a guadagnarsi l’ammissione al Centro sperimentale di cinematografia: qui si diploma nel novembre del 2006 e così ha inizio il suo sogno.

La carriera di Carolina Crescentini

Le prime apparizioni di Carolina Crescentini sono per piccoli ruoli in teatro, cinema e televisione. Partecipa alla miniserie tv, in onda su Canale 5, Carabinieri – Sotto copertura, e gira numerosi cortometraggi, tra cui Fib 1477 di Lorenzo Sportiello, presentato alla 63ª Mostra del cinema di Venezia, e Thermae di Christian Filippella, in concorso allo Screamfest e proiettato al Grauman’s Chinese Theater di Hollywood.

L’esordio al cinema

Il debutto sul grande schermo è con H2Odio (2006), diretto da Alex Infascelli. Ma è l’anno seguente che riesce a imporsi nel panorama cinematografico italiano vestendo i panni della protagonista Azzurra nel film Notte prima degli esami – Oggi di Fausto Brizzi. Dopo diversi ruoli sul piccolo schermo, ritorna ancora alla ribalta al cinema con Parlami d’amore, tratto dall’omonimo romanzo di Carla Evangelista e Silvio Muccino, per il quale riceve una candidatura come miglior attrice non protagonista ai David di Donatello.

La bambina che non voleva cantare

Film, serie televisive, videoclip: Carolina Crescentini non si è mai fermata e ha continuato a regalare al pubblico emozioni fortissime con le sue interpretazioni. Memorabile la sua performance in La bambina che non voleva cantare, il film diretto da Costanza Quatriglio e liberamente ispirato al libro autobiografico Il mio cuore umano della cantante Nada Malanima. Qui Carolina Crescentini ha dovuto affrontare l’arduo compito di vestire i panni della madre della celebre cantante, nonché amica dell’attrice, Viviana Fenzi. Un compito che ha portato a termine in maniera eccelsa, conquistando l’ambito Premio Flaiano.

I bastardi di Pizzofalcone

Riconoscimento che non l’ha certamente fermata dall’apparire ancora sugli schermi. Proprio in questo periodo, infatti, va in onda la terza stagione della serie televisiva I bastardi di Pizzofalcone. Qui, Carola Crescentini è Laura Piras, la giovane e affascinante PM della città, totalmente dedita al lavoro, che si innamora dell’Ispettore Lojacono (interpretato dall’attore Alessandro Gassmann).

LEGGI ANCHE: Carolina Crescentini, conoscete suo marito? Lui famosissimo cantante

Vita privata di Carolina Crescentini

Carolina Crescentini e Motta
Photo credits: Elisabetta Villa – Getty Images for Maxxi

Quanto alla sua vita privata, dal 2017 Carolina Crescentini è legata sentimentalmente al cantautore Francesco Motta. I due sono convolati a nozze il 7 settembre 2019 e tuttora vivono la loro magica storia d’amore. Sui profili Instagram di entrambi, infatti, sono diversi gli scatti che li ritraggono insieme mentre condividono la loro quotidianità.