Oscar 2022, grave dimenticanza: Monica Vitti non viene menzionata nell’omaggio

Ascolta l'audio-articolo

Come ogni anno, durante la premiazione della Notte degli Oscar, arriva il momento in cui vengono ricordati gli artisti scomparsi nei mesi precedenti l’evento.

Di solito si tratta di alcune foto, che appaiono sul grande schermo, con il nome dell’attore, o dell’addetto ai lavori, che è venuto a mancare.

Monica Vitti – MeteoWeek

Quest’anno il momento è stato se vogliamo ancor più sentito, creato in modo molto particolare, come se fosse un musical. Si sono impegnati nel renderlo uno spaccato molto studiato, con il coro gospel e degli interventi dal vivo, come Tyler Perry che ha parlato di Sidney Poitier, Jamie Lee Curtis col cagnolino in braccio di Betty White e Bill Murray che ha ricordato Ivan Reitman.

Come al solito, tuttavia, ci sono state delle gravi dimenticanze, importanti presenze del cinema venute a mancare da poco, come la nostra Monica Vitti, scomparsa il 2 febbraio, e non è sicuramente un’assenza legata alle tempistiche, poiché nell’omaggio era presente William Hurt, scomparso ancor più recentemente, il 13 marzo.

Non solo Monica Vitti tra i grandi assenti ma anche Bob Saget, attore, sceneggiatore e regista, la scrittrice Anne Rice, Louie Anderson, l’attore di Sex And The City, Willie Garson, Ed Asner, Gaspard Ulliel e Joan Didion, scrittrice e sceneggiatrice.

“Adelaide non verrà dimenticata”

“Dispiace la dimenticanza operata dalla Notte degli Oscar su Monica Vitti”. La presidente dei David di Donatello ha affidato all’Adnkronos il suo rammarico per l’assenza dell’attrice italiana dal momento ‘in memoriam’. “Per fortuna non hanno dimenticato Lina Wertmuller, che è certamente entrata più prepotentemente nell’immaginario del cinema americano e che aveva recentemente ricevuto sia l’Oscar alla carriera che la stella sulla Walk of Fame. Sicuramente Monica Vitti è una vera icona del cinema europeo, che infatti l’ha ampiamente celebrata in occasione della triste scomparsa, e altrettanto sicuramente il suo cinema d’autore è stato un cinema più distante da Hollywood. Ma questo non giustifica la sua assenza”.

“Quello che posso assicurare – ha aggiunto Detassis – è che i David di Donatello renderanno ancora più sentito e affettuoso il loro omaggio a Monica Vitti. Adealide non verrà dimenticata”, ha concluso la presidente dei David citando uno dei personaggi più iconici della carriera della Vitti, Adelaide Ciafrocchi di ‘Dramma della gelosia (tutti i particolari in cronaca)’ diretto da Ettore Scola e interpretato anche da Marcello Mastroianni e Giancarlo Giannini.