Joaquin Phoenix | 5 cose che (forse) non sapete sull’attore premio Oscar

Chi si nasconde dietro il talentuoso attore del momento, Joaquin Phoenix premiato con il premio Oscar come miglior attore protagonista con il suo Joker?

Dopo vent’anni di ruoli e diverse nomination nelle prestigiose manifestazioni cinematografiche di tutto il mondo, il grande Joaquin Phoenix finalmente è riuscito a stringere tra le mani l’ambita statuetta d’oro. La sua storia sotto certi aspetti ricorda quello che accadde per anni a Leonardo DiCaprio, prima di vincere l’Oscar nel 2016 con il film Revenant – Redivivo.

La sua versione di Joker, arrivata cronologicamente parlando, dopo Jack Nicholson, Heath Ledger e (purtroppo) Jared Leto, è stata amata fin da subito da pubblico e critica. Ad aver reso perfettamente inquietante il ruolo di Arthur Fleck non fu solo il suo aspetto fisico, ridotto a pelle e ossa, ma anche la mimica facciale e la risata da brivido. Per celebrare questo grande attore di Hollywood, al quale finalmente è stato riconosciuto un Oscar, ecco 5 curiosità che lo riguardano da vicino e che forse non conoscete.

Joaquin Phoenix è un vegano convinto

Joaquin Phoenix durante il suo discorso di ringraziamento per aver vinto l’Oscar lo scorso 9 febbraio, non si è dimenticato di denunciare le barbarie dell’uomo nei confronti dell’ambiente e degli animali. L’attore è un vegano fermamente convinto da circa 4 anni, a tal punto, da essere sceso in piazza diverse volte per prendere parte a manifestazioni contro le torture nei confronti degli animali e a favore dell’alimentazione vegana. Durante un’intervista rilasciata a Collider, Phoenix ammise che la decisione di cambiare stile di vita, arrivò durante una gita in barca con la famiglia, quando vide uccidere un pesce davanti ai suoi occhi. Da quell’evento, Joaquin portò avanti diverse campagne a favore dei diritti degli animali, tanto che nel film Il Gladiatore si rifiutò di indossare dei sandali di cuoio, per questioni etiche.

Leggi anche: Joaquin Phoenix | la sua battaglia contro la crudeltà dell’uomo sugli animali

La famiglia di Joaquin Phoenix è stata coinvolta in una setta

Prima di trionfare durante la 92a edizione degli Academy Awards, la famiglia Phoenix faceva parte della setta The Chidren of God. Si trattava di un gruppo che si vantava di avere un seguito notevole alla fine degli anni ’60, fino a quando non venne travolto dalla polemiche per la sua politica Flirty Fishing. Ad essere condannati erano i membri di questo gruppo che iniziavano rapporti sessuali con altre persone per attirarle in questa setta. L’attore coinvolto dalla sua famiglia quando era molto giovane, si era lasciato ingannare dall’idea che i suoi genitori fossero degli idealisti, arrivando a considerare quella comunità la sua famiglia.

Leggi anche: Oscar 2020 | Joaquin Phoenix vince con la risata da brivido del suo Joker

Joaquin Phoenix era presente quando morì suo fratello River

La morte di River Phoenix fu una tragedia che sconvolse tutta Hollywood. Forse non tutti sono a conoscenza del fatto che in quel momento terribile per la famiglia, l’unico ad essere presente fu proprio Joaquin. La disperata chiamata al 911, nella quale pregava le autorità di correre in soccorso di suo fratello preda delle convulsioni a causa di un overdose, sul marciapiedi fuori dal Viper Room ( all’epoca di proprietà di Johnny Depp), sfortunatamente non riuscì a salvargli la vita. A dimostrazione di quanto fosse legato a al fratello, davanti agli occhi della mamma Arlyn, ha voluto ricordare e dedicare quel premio anche lui.

Leggi anche: Joaquin Phoenix | gli allevatori americani criticano duramente l’attore

Joaquin Phoenix | Johnny Cash era un fan de Il Gladiatore

Come detto inizialmente, Joaquin Phoenix è uno di quegli attori che da tempo avrebbe meritato un Premio Oscar. Senza dubbio il ruolo di Commodo nel kolossal Il Gladiatore di Ridley Scott è uno di quei personaggi che avrebbero meritato una statuetta d’oro. Giusto per rimanere in tema dei suoi film più riusciti, Phoenix ha dichiarato che Johnny Cash (interpretato nel film Quando l’amore brucia l’anima) era un gran fan del film con Russel Crowe. Il momento preferito? Quando l’Imperatore Commodo insultò Massimo nell’arena.

Leggi anche: Joaquin Phoenix | Il suo prossimo progetto è un film di Mike Mills

Da bambino non era conosciuto come Joaquin Phoenix

Sebbene all’anagrafe sia registrato come Joaquin, l’attore nei primi ruoli ottenuti ad Hollywood, da bambino di serviva di un altro nome. In film come SpaceCamp e Parenthood, lo potrete trovare come Leaf Phoenix, per avere un nome simile ai suoi fratelli e sorelle. Solo in adolescenza cambiò idea, optando per Joaquin. Come se non bastasse, anche la sua famiglia ha sempre avuto “problemi” con i nomi. Originariamente il loro cognome era Bottom, ma solo quando lui aveva 3 anni, decisero di cambiarlo con Phoenix.