Batman | i 5 migliori film dedicati all’uomo pipistrello

Le prime immagine del nuovo film dedicato a Batman hanno fatto il giro del mondo. L’uomo pipistrello sarà interpretato da Robert Pattinson nel film di Matt Reeves e l’attesa è talmente elevata che qualche secondo di un camera test è bastato a provocare reazioni fortissime sui social. Ma quali sono stati i migliori film dedicati al personaggio?

In attesa di scoprire come se la caverà Robert Pattinson nei panni di Batman nel nuovo film di Matt Reeves (o semplicemente nell’attesa di un primo trailer del film), ecco quali sono stati fino a questo momento i migliori film dedicati al personaggio Dc Comics.

Leggi anche: Batman Begins | Il video backstage di “Batman demonio” è virale

Batman Begins

Pur non essendo esente da difetti, Batman Begins è il cinecomic che, prima ancora dell’exploit de Il Cavaliere Oscuro, segnò la strada per rilanciare il franchise cinematografico di Batman in chiave moderna e verosimile. Era il 2003 quando la Warner Bros. assunse il regista Christopher Nolan per dirigere un nuovo film dedicato al personaggio più famoso dei fumetti Dc. Con una carriera in ascesa dopo Memento e Insomnia, la major inizialmente aveva contattato Nolan per affidargli la regia del kolossal Troy, ma il regista declinò l’offerta e propose invece una sua idea per l’uomo pipistrello.

Il Cavaliere Oscuro

Se Batman Begins aveva trovato una nuova chiave estetica per il personaggio, ne aveva narrato le origini e aveva impostato un tono della narrazione molto serioso, Il Cavaliere Oscuro, non avendo più la necessità di “introdurre” il protagonista, pone una domanda che nessun altro film di supereroi si era mai posto prima: “Quali effetti comporta sulla società la presenza di un giustiziere mascherato?” (domanda che, prima dei fratelli Nolan, si era fatto Alan Moore con Watchmen). Ne esce fuori un film che adotta le soluzioni registiche di Michael Mann e rilegge il celebre Il Ritorno Del Cavaliere Oscuro di Frank Miller (pur epurandolo delle sue componenti più problematiche). Dal 2008 in poi, tutti i film dei supereroi, anche quelli con un tono più scanzonato come quelli Marvel, si porranno la stessa domanda.

La maschera del Fantasma

Batman: La maschera del Fantasma è il primo film d’animazione dedicato al personaggio, datato 1993 e diretto da Eric Radomski e Bruce Timm. Il film racconta della comparsa del Fantasma, misterioso killer che Batman cerca di fermare e smascherare. Nel cartone animato, ambientato prima dell’episodio pilota della famosa serie animata, si narrano vicende antecedenti la nascita del supereroe e del suo nemico numero uno: il Joker.

Leggi anche: The Batman | Zoë Kravitz racconta la sua Catwoman

Batman

Se c’è un film che ha fondato il genere del “cinecomic d’autore”, quello è sicuramente il Batman del 1989 diretto da Tim Burton. Il film fu accompagnato prima della sua uscita da tantissime polemiche e la Warner fu infondata da circa 50.000 lettere di protesta: era stato scelto un regista di commedie (Burton aveva diretto fino a quel momento Pee Wee’s Big Adventure e stava per uscire da lì a poco anche Beetlejuice) che a sua volta aveva scelto come protagonista un attore di commedie (Michael Keaton). Prima di Batman, i film dei supereroi si limitavano a raccontare le loro avventure, le difficoltà che questi incontravano quando dovevano salvare il mondo. Dopo Tim Burton, invece, tutti i film dedicati ai supereroi iniziarono a raccontare il problema della loro (doppia) identità.

Batman – Il Ritorno

Il film successivo a quello del 1989 aggiustò le pochissime cose che non andavano nel primo capitolo. Burton ebbe a disposizione un budget decisamente più cospicuo e maggiore potere decisionale, riuscendo a realizzare quello che sarebbe stato per molti anni a seguire un vero e proprio modello aureo da ammirare ed emulare. Se il primo, rischiosissimo, Batman fu un vero e proprio salto nel vuoto, Il Ritorno confermò la bontà di quella svolta e migliorò tutto il migliorabile. Ci volle un vero e proprio “autore” per cambiare definitivamente il cinema di supereroi, prima affidato ad ottimi (e in alcuni casi eccezionali) professionisti.