Trump: Usa e Cina stanno lavorando a “stretto contatto” contro il coronavirus

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:59

Su Twitter, Donald Trump ha espresso soddisfazione per la conversazione avuta con il presidente cinese Xi Jinping. Sembra dunque che i rapporti diplomatici tra Cina e Stati Uniti stiano lentamente migliorando.

Trump Stati Uniti Cina coronavirus
(Photo by Chip Somodevilla/Getty Images)

Donald Trump, Presidente degli Stati Uniti, ha rilasciato alcune dichiarazioni su Twitter riguardo la sua conversazione con il presidente della Cina Xi Jinping. Il Tycoon ha dichiarato che quella con Xi è stata “un’ottima conversazione”. Nel dettaglio, i due presidenti hanno discusso dell’epidemia di coronavirus che sta mettendo in seria difficoltà in paesi di tutto il mondo.

Trump ha poi spiegato che Stati Uniti e Cina stanno lavorando a “stretto contatto” per combattere il virus, aggiungendo che “la Cina ha molta esperienza e ha sviluppato una forte conoscenza del virus.” Dal canto suo, Xi Jinping ha anche lui affermato che i due paesi devono unirsi e collaborare nella lotta al coronavirus. Si è inoltre augurato che l’amministrazione Usa intraprenda delle azioni concrete allo scopo di migliorare i rapporti diplomatici tra i due paesi. XI Jinping ha poi aggiunto che le relazioni tra Stati Uniti e Cina “sono arrivate a una congiuntura importante”. A riportare le parole del presidente della Repubblica Popolare Cinese, è stata la tv statale Cctv.

Coronaviurs: Gli Stati Uniti hanno superato la Cina per numero di casi

Sembra dunque che i rapporti diplomatici tra Stati Uniti e Cina, dopo queste dichiarazioni da parte di entrambi i presidenti, si apprestino a migliorare dopo mesi di tensioni.

Trump Stati Uniti Cina coronavirus
(Photo credit should read LAURENT CIPRIANI/AFP via Getty Images)

Non bisogna dimenticare soltanto qualche settimana fa’ infatti il Tycoon, accusava la Cina di essere la principale responsabile della diffusione del virus. Una dichiarazione che aveva scatenato una dura risposta da parte del governo cinese. Intanto, secondo quanto riporta il New York Times, gli Stati Uniti sono diventati il primo paese al mondo per numero di contagiati da Covid-19. I dati riportati dal quotidiano statunitense, stimano infatti che in Usa le persone affette da coronavirus siano attualmente 81.488. Un numero più grande sia della Cina che dell’Italia. I morti nel paese a causa del virus, sono al momento 1.178.

Leggi anche: Coronavirus: la Cina guarisce dal contagio ma si ammala l’economia

Leggi anche: Coronavirus. Paura Corea del Sud: contagi di ritorno, Europa nuovo focolaio

Nonostante la situazione negli Usa sia sempre più preoccupante in tal senso, Trump ha comunque dichiarato che gli americani devono tornare a lavoro il prima possibile.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui