Kate Middleton, nessun lancio del bouquet | Svelato il motivo

La rigida etichetta nobiliare inglese è uno dei motivi per cui Meghan Markle e il principe Harry si sono allontanati dalla famiglia reale: William e Kate Middleton, invece, sembrano andare piuttosto d’accordo con le regole da rispettare.

Kate Middleton
Kate Middleton sposa- Foto tv- Meteoweek

Il mondo della nobiltà inglese ha le sue norme che accompagnano tutta la vita dei membri della famiglia reale, specialmente dei componenti più in vista.

Dalla nascita alla morte, passando per il matrimonio e per la nascita degli eredi, gli eventi che segnano l’esistenza a Buckingham Palace seguono protocolli spesso diversi da quelli ben noti a tutto il resto del mondo, raccontati anche in una recente intervista da Harry e Meghan.

Kate Middleton: nessun lancio tradizionale del bouquet per lei

Per quanto riguarda il giorno delle nozze abbiamo già potuto appurare in diverse occasioni come si svolge un matrimonio reale, ma c’è sempre molta curiosità sui dettagli. Nei matrimoni tradizionali siamo abituati ad un momento tanto atteso, che si svolge alla fine del ricevimento di nozze: la sposa è solita radunare tutte le ragazze in un punto della sala, poi si gira di spalle e dietro di lei si sistemano tutte le invitate nubili. A questo punto la protagonista dell’evento lancia il bouquet alle sue spalle, mentre si scatena la lotta per aggiudicarsi l’ambito premio: secondo la tradizione, infatti, chi afferrerà il prezioso mazzo di fiori si sposerà entro l’anno.

Un passaggio di testimone da sposa a futura sposa che nei matrimoni inglesi, però, nn abbiamo visto: nel giorno più importante della sua vita, Kate Middleton non ha lanciato a nessuno il bouquet utilizzato per sposare il suo principe William d’Inghilterra. Ma cerchiamo di capire come mai non abbiamo assistito a questo momento di pura tradizione. Ebbene, a quanto rivelato dai bene informati, l’etichetta della casa reale non consente questo rito e per un motivo ben preciso.

Leggi anche —-> Kate Middleton quarto figlio, ma ci sono tensioni con William: i reali in crisi

Il mazzo di fiori che viene utilizzato dalla sposa come accessorio indispensabile nel giorno delle nozze non viene lanciato nella tradizione inglese perché serve ad un ben più alto omaggio: dopo la cerimonia religiosa, infatti, la sposa è solita deporre il suo bouquet sulla tomba del milite ignoto che si trova proprio a Westminster, il luogo prescelto per la celebrazione dei matrimoni reali.

Bouquet di Kate Middleton
Bouquet di Kate Middleton- Foto tv- Meteoweek

Il bouquet dei reali inglesi: cosa impone l’etichetta?

Una tradizione importantissima, che risale al 1923: la prima a rispettarla è stata la Regina madre, Elizabeth Bowes-Lyon, madre dell’attuale regina Elisabetta I. La donna, che sposò all’epoca il futuro re Giorgio VI, decise di lasciare il suo bouquet sulla tomba del milite ignoto per rendere omaggio al fratello Fergus, scomparso durante i combattimenti della prima guerra mondiale.

Leggi anche —-> Meghan Markle incinta, parla papà Thomas: “Spero un giorno di vedere i miei nipoti”

C’è anche un’altra tradizione che riguarda il bouquet reale: da oltre 160 anni questo mazzo di fiori deve contenere un ramo di mirto, il Myrtus communis, un simbolo profetico di amore e di fedeltà, di buon auspicio per il giorno del matrimonio. Il mirto era già usato nel matrimonio vittoriano come profumo e unguento, e, infatti, il ramo di mirto per le spose inglese deve provenire dal giardino della Regina Vittoria.