Johnny Depp e le conversazione con Paul Bettany: “Amber Heard va bruciata viva”

Ascolta l'audio-articolo

Johnny Depp al processo, la conversazione con Paul Bettany: “Amber Heard va bruciata viva”. L’attore si scusa, ma si difende: “Tutto va contestualizzato. Era ironia. Heard disprezzava Bettany”. 

Prosegue il processo  che vede scontrarsi in aula gli ex coniugi Johnny Depp e Amber Heard. Un processo in cui gli avvocati della Heard continuano a descrivere l’attore violento, vittima dell’alcol e della droga.

processo Johnny Depp Amber Heard, le conversazione con Pal Bettany - meteoweek 20220426
processo Johnny Depp Amber Heard, le conversazione con Pal Bettany (foto via BBC) – meteoweek.com

D’altro canto, i legali di Depp descrivon la sua ex moglie come donna falsa, che aveva l’obiettivo di rovinargli la carriera. Con i due che si puntano il dito contro a vicenda, oggi spuntano nuovi dettagli in merito ai presunti casi di violenza domestica denunciati dall’attrice. Secondo quanto si apprende dai media americani, i legali dell’attrice oggi hanno diffuso dei messaggi privati che Depp aveva inviato all’amico e collega britannico Paul Bettany.  Uno scambio di messaggi risalente al 2013, e che conterebbe dei testi dai concetti “surreali” ma violenti.

“Heard disprezzava Paul Bettany, lo vedeva come una minaccia”

Facciamola bruciare“, aveva scritto il signor Depp all’amico e collega britannico Paul Bettany, durante una conversazione datata 2013. E ancora: “Affoghiamola prima di bruciarla“, “va bruciata viva“.  Messaggi di testo espliciti e violenti, inviati come sfogo a quello che ormai da tantissimi anni è uno dei più cari amici dell’attore. Nel suo quarto giorno al tribunale della contea di Fairfax, in Virginia, Depp ha dovuto rendere conto di quei messaggi. Il 59enne ha spiegto che si trattava di espressioni “ironiche”, e sebbene possano sembrare violente, essendo estrapolate da una conversazione privata, tali testi devono essere per forza di cose contestualizzati.

“È importante sottolineare che nulla di quanto detto è stato mai inteso, concepito, per essere realizzato. Sì, mi vergogno di aver diffuso certi messaggi al mondo, ma tutto va contestualizzato. Ad esempio, quando parlo di bruciare la signora Heard, in quel momento sto citando direttamente i Monty Phyton, e mi riferisco allo sketch sul rogo delle streghe. È un film che guardavamo tutti quando avevamo 10 anni. Si tratta di un umorismo surreale, irreverente e astratto”, ha raccontato l’attore davanti alla Corte.

Alla luce di ciò, l’attore ha inoltre spiegato che Amber Heard era estremamente gelosa del legame che aveva costruito con Bettany – che veniva visto dall’attrice come una “minaccia” a causa di tutto il tempo che i due passavano insieme. Rispondendo alle domande dei suoi stessi avvocati, Depp ha descritto le interazioni di Heard con Bettany come “abominevoli”, aggiungendo: “La signora Heard disprezzava il signor Bettany, principalmente perché eravamo diventati amici molti intimi, e per lei era questo rapporto costituiva una minaccia che mi avrebbe portato via da lei”.