Consultazioni, Meloni: “Io guiderò il prossimo governo” [VIDEO]

All’incontro della maggioranza con il Capo dello Stato, la coalizione del Centrodestra ha chiesto unitamente di ottenere l’incarico per formare il nuovo esecutivo a Giorgia Meloni. Ecco chi potrebbero essere i prossimi ministri. Occhio però alle parole di Cicchito: Berlusconi vuole solo sfregiare “l’abusiva” Giorgia. 

Il Centrodestra si è presentato unito questa mattina nell’incontro con il Presidente della Repubblica per le consultazioni che daranno il primo avvio alla formazione del prossimo governo. Da quanto si apprende da fonti interne, solo la leader  di Fratelli d’Italia ha parlato con Matterella. I dirigenti dei partiti della coalizione si presentano insieme alla conferenza stampa per riferire di quanto discusso con Sergio Mattarella, a prendere la parola è, di nuovo, solo Giorgia Meloni, la quale con tutta probabilità riceverà l’incarico dal Capo dello Stato di guidare il nuovo esecutivo già nel pomeriggio.

Abbiamo convenuto con il Presidente Mattarella sulla necessità di dare al paese un nuovo governo in meno tempo possibile, viste le emergenze urgenti a livello nazionale e internazionale – dice Meloni -. Tutta la coalizione ha dato un’indicazione unanime come rappresentanza della maggioranza parlamentare proponendo al presidente della Repubblica la persona della sottoscritta per formare il nuovo governo“.

https://www.youtube.com/watch?v=QytmJL-WuS4

Presente anche Silvio Berlusconi, affiancato dalla fedelissima Licia Ronzulli, che non ha rilasciato alcuna dichiarazione in merito agli audio “rubati” durante la riunione con i parlamentari di Forza Italia nella quale elogiava l’operato di Vladimir Putin, oggetto delle enormi polemiche di questi giorni, e criticava il governo ucraino affermando inoltre della sua rinnovata amicizia con il presidente russo.

L’ESECUTIVO MELONI

Ancora bocche cucite sulla formazione del Governo Meloni che potrebbe giurare già domenica per poi presentarsi davanti alle Camere del Parlamento per chiedere la fiducia. Si ipotizza però quali potrebbero essere alcuni dei suoi ministri: Matteo Salvini allle Infrastrutture, Antonio Tajani agli Esteri, Raffaele Fitto agli Affari Europei, Matteo Piantedosi al Ministero dell’Interno mentre Guido Crosetto sembra destinato alla Difesa. Ancora in bilico la questione Giustizia per il quale Meloni vuole Carlo Nordio mentre Silvio Berlusconi insiste sul nome dell’ex-presidente del Senato Elisabetta Casellati.

“BERLUSCONI VUOLE SOLO SFREGIARE MELONI”

Sulle polemiche di questi giorni interviene un grande ex-berlusconiano Fabrizio Cicchitto, ormai ritirato dalla politica dopo essere stato capogruppo del Popolo della Libertà guidato dal Cavaliere ai tempi dell’ultimo governo targato Berlusconi. “Guardate che Berlusconi era così anche vent’ anni fa. La resa scenica è logorata dagli anni, certo, ma l’animus pugnandi è lucido” sostiene Cicchitto in una intervista pubblicata questa mattina sul quotidiano Il Foglio. “Silvio a volte fa cose irrazionali che dipendono da un’esorbitante personalizzazione dei conflitti. E ora gli interessa solo una cosa, credetemi e non è politica: lui vuole sfregiare Giorgia Meloni, l’abusiva” dice. “La verità è che Silvio non sopporta nessuno che lontanamente possa essere il suo successore, nemmeno con il suo sostegno. Ed è incapace di accettare l’idea che gli anni siano passati, e che una storia sia finita” conclude Cicchitto.

Impostazioni privacy