Francia, mondiale finito prima di iniziare, che tegola per i transalpini!

Ancora un pesante infortunio tra le fila dei transalpini che costringe il giocatore a dare forfait a pochi giorni dall’inizio della competizione.

Il mondiale in Qatar 2022 è ormai alle porte, manca sempre meno all’esordio delle squadre fissato per il 21 novembre con la sfida tra Qatar ed Ecuador.

Didier Dechamps, allenatore Francia - credits: Ansa Foto. 16112022 MeteoWeek.com
Didier Dechamps, allenatore Francia – credits: Ansa Foto. 16112022 MeteoWeek.com

Un mondiale in cui oltre all’Italia, clamorosamente esclusa dalla competizione per la seconda volta consecutiva durante la fase di qualificazione, mancheranno anche parecchi potenziali protagonisti, costretti a rimanere a casa a causa di pesanti infortuni.

La Germania ad esempio è stata costretta a lasciare a casa Marco Reus e Timo Werner. L’Inghilterra dovrà fare a meno dei suoi esterni Reece James e Ben Chilwell, entrambi del Chelsea. L’Olanda rinuncia a Wijnaldum e il Portogallo a Diogo Jota.

La squadra che però è stata più penalizzata dagli infortuni fino a questo momento è sicuramente la Francia. I campioni del mondo uscenti guidati da Didier Dechamps devono infatti rinunciare a ben sei giocatori anche di grande caratura. Oltre al centrale difensivo del Chelsea Wesley Fofana, sono infatti fuori Presnel Kimpembe del PSG, Mike Maignan del Milan, Paul Pogba della Juventus e Ngolo Kante del Chelsea.

E c’è anche un infortunio arrivato nelle ultime ore, proprio durante gli allenamenti in vista delle prossime partite della competizione. Un giocatore fortissimo che avrebbe fatto molto molto comodo ai Galletti.

Trequartista goleador

Stiamo parlando del classe ’97 Christopher Nkunku, trequartista con il vizio del gol cresciuto nelle giovanili del Paris Saint-Germain ed ora in forza al Red Bull Lipsia. Un giocatore che è letteralmente esploso nel corso dell’ultimo anno, arrivando a segnare la bellezza di 35 gol in tutte le competizioni (20 in Bundesliga, 7 in Champions League, 4 in Europa League e 4 in Coppa di Germania). E anche quest’anno è già arrivato a quota 17 reti in 23 partite giocate in tutte le competizioni con il suo club.

Christopher Nkunku, trequartista del Lipsia e della Nazionale Francese - credits: Ansa Foto. 16112022 MeteoWeek.com
Christopher Nkunku, trequartista del Lipsia e della Nazionale Francese – credits: Ansa Foto. 16112022 MeteoWeek.com

Il ventisettenne originario del Congo sembra però aver subito un durissimo colpo al ginocchio durante un allenamento in vista dei prossimi impegni, cosa che ha portato Dechamps a dover convocare Randal Kolo Muani, punta centrale in forze all’Eintrach Francoforte, anche lui di origine congolesi, che quest’anno ha segnato 8 gol in 23 partite.

Nkunku avrebbe conteso il posto a Griezmann nel tridente con Mbappe e Benzema, o avrebbe potuto giocare insieme a tutti e tre come trequartista in un potenziale 4-2-3-1. Un’altra pesantissima perdita per una nazionale che è costretta a rinunciare ad alcuni dei suoi migliori giocatori e che arriva zoppicante alla competizione più ambita da tutti i calciatori.