Saluto nazista in diretta tv: Van Basten sospeso da Fox Sports

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:29

L’ex centravanti del Milan si è lasciato sfuggire un “Sieg Heil” in diretta tv. Immediata la presa di posizione dell’emittente: sospeso dal servizio e decurtazione dello stipendio di una settimana

Marco Van Basten

Marco Van Basten, ex fuoriclasse del Milan e della nazionale olandese campione d’Europa nel 1988, è stato sospeso dall’emittente Fox Sports per essersi lasciato sfuggire l’espressione “Sieg Heil”, nota come saluto ad Adolf Hitler. Il tutto è avvenuto in diretta tv pochi istanti dopo l’intervista del conduttore al tecnico dell’Heracles. In studio è calato il gelo e non è bastata la spiegazione dello stesso Van Basten subito dopo l’uscita inappropriata.

Leggi anche >> Rieti, dà fuoco al marito e lo uccide. Ora la donna è in gravi condizioni

“Non volevo offendere nessuno – ha spiegato in seguito – volevo soltanto scherzare sul tedesco del nostro inviato, Hans. La mia è stata solo una battuta infelice e me ne scuso con tutti quelli che possono sentirsi toccati”. Non è bastato, però, ad ammorbidire la posizione dell’emittente, che si è prontamente fatta sentire prendendo le distanze dall’espressione e sospendendo l’ex attaccante dal ruolo di opinionista tv. Lo stipendio di una settimana di Van Basten verrà inoltre devoluto all’Istituto Olandese per la Documentazione di guerra. Si tratta dell’archivio storico sulle le vicende della seconda guerra mondiale.

Un episodio che non poteva lasciare indifferenti gli olandesi. Durante il secondo conflitto mondiale fu infatti uno dei paesi maggiormente colpiti dagli attacchi della Germania nazista. E il sentimento di rivalsa verso i tedeschi non è ancora del tutto sparito stando agli umori della gente. “Osservazione inappropriata di Marco Van Basten soprattutto nel periodo in cui si cerca di lanciare un segnale forte contro il razzismo” – chiosa Fox Sports.

Leggi anche >> Sorpasso mortale, un’auto investe operai a lavoro: 4 morti e un codice rosso