Netflix spenderà 17.3 miliardi nel 2020 in contenuti originali

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:23

Nel 2020 Netflix spenderà ben 17,3 miliardi di dollari per la produzione di nuovi contenuti originali, secondo le stime effettuate da Bmo Capital Markets.

Si tratta di una cifra che nessun altro concorrente nel mondo delle piattaforme streaming aveva, fino a questo momento, messo in campo. Si tratta di un incremento sostanziale rispetto al budget dello scorso anno, quando Netflix aveva speso 15,3 miliardi.

Netflix, 17.3 miliardi nel 2020

Il 2020 sarà certamente un anno di svolta per lo streaming, con l’arrivo di nuove piattaforme come Hbo Max e con la pressione sempre più forte delle nuove arrivate: Disney+ e Apple TV+. È ovvio quindi che Netflix, con pochissimi concorrenti fino ad adesso, voglia incrementare i propri investimenti. Investimenti che, stando alle osservazioni degli analisti finanziari, aumenteranno costantemente fino a raggiungere l’esorbitante cifra di 26 miliardi di dollari nel 2028.

Leggi anche: Luna Nera, il trailer della misteriosa serie tv italiana targata Netflix

Netflix sfida la concorrenza

Il budget stimato per le piattaforme concorrenti è decisamente inferiore: si parla di 1 miliardo per Apple TV+ e di 2 miliardi per le future HBO Max e Peacock di Nbc Universal. Va però specificato che, contrariamente ad altri diretti competitors come Amazon, AT&t e Comcast, l’unico asset principale dell’azienda di Los Gatoas resta lo streaming, contrariamente ad altre realtà attive anche in altri ambiti (videogiochi, parchi a tema, infrastrutture per la trasmissione dei dati).

Leggi anche: Mindhunter, la serie Netflix si prende una pausa

Quindi è logico che gli investimenti sui contenuti siano maggiori per Netflix rispetto ad altre aziende che invece devono sostenere e finanziare anche altri compartimenti. 

UNB_7530.nef

Netflix punta sulla quantità

Quella di Netflix è comunque una strategia che punta ad incrementare il numero dei contenuti originali sulla piattaforma. Netflix sarà protagonista assoluta della prossima notte degli Oscar, con una pioggia di nomination ottenute da The Irishman di Martin Scorsese, Storia di un Matrimonio di Noah Baumbach e I Due Papi di Fernando Meirelles, produzioni originali che hanno permesso a Netflix di ottenere un numero di candidature più alto rispetto alle altre case di produzione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui