Memory | in arrivo il remake americano della serie evento in Sud Corea

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:45

Michael Saltzman, già tra i creatori della serie di grandissimo successo The Boys, insieme ad Aaron Kaplan, è attualmente al lavoro su di una nuova serie targata Showtime dal titolo Memory. 

Il network Showtime ha annunciato lo sviluppo di una nuova serie drammatica dal titolo Memory, ideata da Michael Saltzman (una delle menti dietro al successo di The Boys) e Aaron Kaplan.

Memory, il remake americano

Il progetto non è originale, ma si basa su un format già esistente, quello coreano di Studio Dragon, da una storia originale scritta da Ji-woo Kim e Chang-hong Park, e andato in onda nel 2016. 

Al centro della trama della serie ci sarà un avvocato che scopre di soffrire di Alzheimer e che per questo deve confrontarsi con gli sbagli commessi nel proprio passato e con un futuro sempre più incerto e a rischio. Tutto questo mentre è in lotta contro il tempo, determinato a scoprire e fermare una cospirazione illegale legata all’industria farmaceutica. Da questa sua missione potrebbe dipendere la scoperta di una cura in grado di salvargli la vita, oltre che la carriera e la famiglia.

Leggi ancheThe Letter for the King | la nuova serie fantasy in arrivo su Netflix

Il commento dei produttori

Hyun Park, amministratore delegati di Studio Dragon International, ha dichiarato: “Siamo grati ad Aaron e Kapital Entertainment per aver creduto nel nostro format coreano di Memory. Con Michael a bordo, siamo davvero entusiasti nel vedere questo nuovo approccio a questa storia importante”. 

Michael Saltzman, una vita per la tv

La carriera di Michael Saltzman parla da sé. Il produttore è stato infatti dietro ad alcune delle serie più apprezzate degli ultimi anni, da Halt and Catch Fire a Mad Men, passando per Arrested Development e Sneaky Pete. C’è grande attesa per la serie quindi, dati i nomi coinvolti. Recentemente, inoltre, Showtime sembra proporre solo serie televisive di altissima qualità. La serie originale è andata in onda in Sud Corea nel corso del 2016 e si è subito rivelata un fenomeno nazionale, in grado di conquistare un pubblico trasversale grazie alla sua trama avvincente e allo stesso tempo così inusuale.