La Piccola Bottega degli Orrori | i primi nomi degli attori per il remake

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:17

Il sito americano Full Circle Cinema rivela una interessante indiscrezione che vorrebbe Taron Egerton (Rocketman, Kingsman) in trattative per entrare nel cast di un remake de La Piccola Bottega degli Orrori, film culto di Roger Corman datato 1960. 

Taron Egerton sarebbe in trattative per entrare nel cast di un possibile remake de La Piccola Bottega degli Orrori.

Taron Egerton nel remake de La Piccola Bottega degli Orrori?

Nonostante non si sappia il ruolo per il quale è in trattativa, è facile immaginare che si possa trattare di quello di Seymour Krelborn, che nel film del 1986 diretto da Frank Oz (primo remake del film originale di Corman) venne interpretato da Rick Moranis.

Leggi anche: Oscar 2020 | tutte le curiosità su questa edizione da record

Anche Scarlett Johansson nel film?

Ma non è tutto. Pare infatti che Scarlett Johansson, nominata per ben due Oscar quest’anno, sia stata contattata per interpretare Audrey, mentre Billy Porter (star di Pose) potrebbe prestare la voce per Audrey II. Il cult del 1986, probabilmente il film più conosciuto della serie, era basato sull’omonimo musical del 1982 di Alan Menken e Howard Ashman, ispirato a sua volta dal film del 1960 diretto da Roger Corman, maestro del cinema di serie b a bassissimo budget.

Il film originale

La trama del film di Frank Oz (che potrebbe cambiare in un eventuale remake) seguiva le vicende di Seymour, un timido commesso che un giorno introduce nel retrobottega del negozio di fiori Mushnik una sconosciuta pianta che in pochissimo tempo cresce a dismisura. Il vegetale si rivelerà essere una pianta carnivora proveniente da un altro pianeta, chiamata Audrey II dallo stesso Seymour, in omaggio a Audrey Prima, sua collega di lavoro. Il commesso si serve della pianta per sbarazzarsi del rivale in amore, ma capisce che dovrà per forza nutrirla con i cadaveri di altre persone per farla crescere sempre di più.

La pellicola originale venne distribuita nelle sale cinematografiche statunitensi il 5 agosto 1960 ed è oggi di pubblico dominio negli Stati Uniti. In Italia non venne mai distribuita al cinema ma direttamente in televisione per la prima volta nel 1985.