Forte esplosione in una fabbrica a Bristol: drammatico il bilancio delle vittime

Una forte esplosione si è verificata oggi all’interno di un deposito dell’area industriale di Avonmouth, vicino a Bristol, in Gran Bretagna. Lo riferiscono la Bbc e altri media, precisando che sul posto sono entrate in azione squadre dei vigili del fuoco, pattuglie di polizia e ambulanze. Al momento l’episodio, definito “serio”, appare di natura accidentale. Mancano tuttavia dettagli ulteriori, anche se per ora non vi sono notizie di morti.

esplosione fabbrica bristol

È di almeno un morto e 3 dispersi, oltre ad alcuni feriti, il bilancio della forte esplosione di natura verosimilmente accidentale verificatasi oggi nell’area industriale di Avonmouth, sobborgo portuale di Bristol, nell’Inghilterra sud-occidentale. Lo riferiscono i media britannici, citando testimoni e servizi di emergenza tuttora impegnati nella ricerca di alcuni operai che risultano mancare all’appello. La deflagrazione – originatasi all’apparenza secondo la Bbc da un serbatoio contenente sostanze chimiche in un’area in cui erano in corso lavori a un impianto per il trattamento di acque reflue – ha fatto parzialmente crollare un grande deposito e ha scosso diversi edifici circostanti.

esplosione fabbrica bristol

Sul posto sono intervenuti vigili del fuoco, pattuglie di polizia, una decina di ambulanze e anche un elicottero. Preoccupazione e solidarietà verso le vittime sono venute dal sindaco di Bristol, Marvin Rees, e da esponenti politici eletti nei collegi della zona, alcuni dei quali hanno sottolineato come si tratti del secondo incidente grave sul lavoro avvenuto nelle ultime settimane nella zona di Avonmouth. La polizia ha avviato un’indagine.


LEGGI ANCHE:


Aumentano le vittime, il bilancio si aggrava

Si aggrava il bilancio della forte esplosione. La polizia locale in una conferenza stampa pomeridiana ha reso noto ufficialmente che i morti accertati sono ora 4, mentre prima si parlava di un morto e tre dispersi. La deflagrazione è avvenuta in serbatoio contenente sostanze chimiche in un impianto per il trattamento di acque reflue della società Wessex Water, facendo parzialmente crollare un grande deposito. La Sommerset Police esclude al momento rischi per la salute pubblica.

esplosione Bristol