Amici Specials, Alessandra Amoroso racconta “Il mio tunnel nero”

La cantante salentina incontra gli allievi dopo il serale, canta per loro e si lascia andare a confidenze e confessioni sul suo recente passato.

Alessandra Amoroso – meteoweek

Alessandra Amoroso ospite di Amici Specials

Dopo aver partecipato al quarto serale di Amici, Alessandra Amoroso è stata l’ospite d’onore di Amici Specials su Amazon Video. Ad accogliere la cantante salentina, la cui carriera è stata lanciata proprio dal talent di Maria De Filippi, alcuni degli allievi. Mancavano Gaia, Esa, Leonardo, Ibla, Tommaso, Rosa ed Enula. Tutti gli altri hanno avuto la possibilità di godersi un miniconcerto in esclusiva e di potersi confrontare con una delle artiste di Amici che hanno avuto più successo: dunque è un esempio da seguire!

Un mini-concerto per gli allievi della scuola

Alessandra ha cantato per loro, accompagnata solo dalla chitarra, Immobile, l’inedito cantato nella scuola quando era un’allieva e che ancora oggi è uno dei più richiesti dai fan, poi ha eseguito Comunque Andare, facendo addirittura commuovere Alessandro. I ragazzi le hanno rivolto diverse domande. Deddy, che nel l’ultimo serale ha eliminato Martina, le ha chiesto quale fosse stato il momento più emozionante della sua carriera e la Amoroso non ha fatto fatica ad ammettere che fu proprio la prima esecuzione di Immobile durante Amici.

Alessandra Amoroso Amici Specials meteoweek

“Sono entrata in un tunnel nero, scuro. Non provavo più niente”

Alessandra Amoroso si è aperta con i ragazzi della scuola raccontando le sue difficoltà durante il primo lockdown, lo scorso anno: La mia testa è entrata in un tunnel nero, scuro. Non provavo più niente, non sentivo più niente. Non riuscivo a mettere insieme i pensieri ed è stato uno dei momenti più brutti che non dimenticherò mai della vita.” Non tutto il male vien per nuocere, però, visto che Alessandra ha poi aggiunto: “Però mi hanno portato oggi ad avere una grande consapevolezza. Oggi vivo delle mie emozioni e non le subisco, io mi sono sempre sentita in colpa del mio lavoro. Perché stavo lontano dalla mia famiglia, per il successo, non lo so perché. Poi è successa questa cosa così grande che mi ha fatto riflettere”.

“Piuma è un brano di consapevolezza, per delle cose che mi sono successe private”

Ad aiutarla a venire fuori da questo periodo buio sono stati l’amica di sempre, Emma Marrone, e i Boomdabash: le collaborazioni con loro l’hanno aiutata a uscire dal suo guscio, a mostrarsi di più anche nei suoi lati più fragili. Alessandra ha rivelato di aver compiuto un percorso con sé stessa e da questa nuova coscienza di sé è nato il brano Piuma.Questo è un brano di consapevolezza, per delle cose che mi sono successe private. L’ho voluto scrivere ed è stato bellissimo. Io non scrivo generalmente, mi è complicato. Non sono un’autrice e non mi fingo tale, non mi piace dire bugie. Piuma è nata in una giornata a Milano in studio, ho iniziato a mettere giù cose che volevo dire e non ho avuto la possibilità di farlo”.

Emma Alessandra Amoroso – meteoweek