Meghan e Harry tagliati fuori dalla famiglia reale: niente soldi con Carlo re

Se il principe Harry pensava che il funerale del nonno fosse l’occasione giusta per ricucire i rapporti strappati dalla Megxit e dall’intervista a Oprah, si sbagliava di grosso. 

Prince Harry, Duke of Sussex and Meghan, Duchess of Sussex (Photo by Rosa Woods – Pool/Getty Images)

Harry, il breve ritorno in patria per i funerali del nonno

Da sempre legatissimo al nonno, il principe Harry è volato in Inghilterra per qualche giorno per presenziare al funerale del principe Filippo, secondo fonti che gli sono vicine sentendosi colpevole per non avergli detto addio di persona. All’uscita dall’ospedale, il 16 marzo, si vedeva chiaramente quanto il Duca d’Edimburgo fosse provato dopo l’operazione a St. Bartholomew, ma il nipote ha deciso di non allontanarsi dalla moglie Meghan in dolce attesa. Una decisione comprensibile visto che lei aveva già subito un aborto spontaneo, ma che non l’ha esentato da critiche.

L’accoglienza di William, di Carlo e della Regina

La permanenza di Harry a Windsor è stata brevissima. Ha incontrato due volte la nonna decidendo comunque di non fermarsi per il suo compleanno e ha parlato con il fratello William grazie alla disponibilità di Kate Middleton che si è offerta come “paciere” alla fine delle esequie. Anche con il padre Carlo c’è stato un incontro e i due hanno potuto parlare faccia a faccia dopo che per quasi un anno si erano sentiti solo via mail perché Carlo “aveva smesso di rispondere alle mie telefonate” preferendo messaggi scritti. Freddezza? Forse. Ma non bisogna dimenticare che queste conversazioni riguardavano l’annuncio della Megxit e non è dunque escluso che il principe di Galles preferisse avere una testimonianza scritta delle decisioni e delle condizioni del figlio.

La freddezza dei membri della Royal Family

Harry ha sentito la cugina Eugenie, da poco mamma, che vive attualmente nella casa dei Sussex a Frogmore, incontrando il suo bisnipote ma non i nipoti figli di William e Kate. C’è però una parte della famiglia che l’ha accolto con freddezza: Edward e Sophie di Wessex, che erano legatissimi al principe Filippo, e la principessa Anna, la figlia preferita del Duca d’Edimburgo, che non deve aver gradito le illazioni in base alle quali sarebbe stata lei a fare commenti – mai confermati da alcuno  – sul colore del piccolo Archie durante la prima gravidanza di Meghan.

Princess Anne, Princess Royal, Prince Charles, Prince of Wales, Prince Andrew, Duke of York, Prince Edward, Earl of Wessex, Prince William, Duke of Cambridge, Peter Phillips, Prince Harry, Duke of Sussex, Earl of Snowdon David Armstrong-Jones and Vice-Admiral Sir Timothy Laurence follow Prince Philip, Duke of Edinburgh’s coffin (Photo by Alastair Grant/WPA Pool/Getty Images)

“Carlo vuole ridurre i membri della Royal Family”: fuori Harry e Meghan?

La posizione di Harry nella famiglia reale, che ha prima abbandonato e poi investito con l’intervista ormai famosissima, sarebbe quindi quanto mai critica e le cose potrebbero peggiorare: il padre potrebbe infatti escluderlo dall’asse principale il che significherebbe per i Sussex meno entrate. Una ritorsione? No. Non è un mistero che il principe di Galles auspichi uno snellimento della monarchia per ridurre i cosiddetti costi di gestione, secondo la biografa reale Angela Levin. “Carlo desidera da molto tempo abbattere i costi della Corona diminuendo i membri senior di casa Windsor,” ha detto l’esperta a Talk Radio.

Una monarchia più snella…

Una volta re, Carlo seguirebbe l’esempio di altre monarchie europee, in primis quella svedese, in cui il rango di Altezze Reali spetta solo all’asse ereditario al trono, la principessa Victoria e i figli Estelle, a sua volta erede, e Oskar, e così si vorrebbe fare nel Regno Unito, mantenendo il titolo solo per William, Kate e i loro figli. Vien da sé che i primi esclusi sarebbero i “fuggitivi”, Meghan e Harry, che certo non sarebbero contenti della decisione anche perché significherebbe una drastica riduzione dell’appannaggio in arrivo da Casa Windsor.

… per diminuire i costi

Certo, i Sussex non hanno problemi economici e del resto il punto chiave della Megxit era proprio il desiderio di fare un passo indietro dalla famiglia reale per poter essere “finanziariamente indipendenti”. Ciò non ha tuttavia impedito che entrambi si lamentassero in tivù che il figlio non fosse principe  – ben sapendo che la legge attuale non lo consente – e che la monarchia, ma sarebbe meglio dire il contribuente britannico, non pagasse la loro security, nonostante anche in questo caso la legge lo preveda solo per i membri della famiglia che effettivamente lavorano per la Corona.

Prince Harry, Duke of Sussex attends the funeral of Prince Philip, Duke of Edinburgh . (Photo by Yui Mok-WPA Pool/Getty Images)