Genova, il sindaco Bucci: “A maggio le auto sul nuovo ponte”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:41

Il primo cittadino annuncia l’apertura del nuovo ponte dopo il sopralluogo con il governatore Toti: “A gennaio terminano i lavori edilizi, a marzo sarà pronto il viadotto”

Pensiamo di vedere, a metà marzo, il ponte completo. Per noi conta tanto, dato che a maggio pensiamo che potrà passare la prima macchina”. Il sindaco di Genova Marco Bucci annuncia l’apertura del nuovo ponte sul Polcevera, dichiarandosi soddisfatto per il sopralluogo e per la velocità con cui i lavori procedono.

Il cantiere proseguirà i lavori anche in questi giorni festivi, anche se alla vigilia di Natale, il personale presente era di un centinaio di unità, rispetto alle 500 delle giornate in cui si lavora a pieno ritmo. “Il cantiere del ponte va avanti tutti i giorni e lo vedete crescere. Il maltempo, lo sappiamo tutti, ha pesato sulla Liguria e sulle lavorazioni in cantiere. Ma contiamo di chiudere entro l’estate. Ci potranno essere variazioni leggere di una o due settimane al massimo”.

Leggi anche –> Emilia Romagna, Serena Grandi scende in campo per Borgonzoni

Leggi anche –> Quindicenne denuncia il padre per violenza “L’ho fatto anche per mia madre”

Il governatore Toti: “Dobbiamo essere uniti”

“Il cantiere del ponte va avanti tutti i giorni e lo vedete crescere. Anche anche se il maltempo ha pesato sulla Liguria e sulle lavorazioni, il resto emana ottimismo. Chiuderemo prima dell’estate”. E’l’auspicio del governatore della Liguria Giovanni Toti, presente nel sopralluogo con il sindaco di Genova, Marco Bucci, che poco dopo annuncia l’apertura del nuovo ponte sul Polcevera. Il presidente della regione allontana i fantasmi a pochi mesi dall’apertura del nuovo ponte. “Chiunque remi contro – avverte – non fa un dispetto a Toti o a Bucci, ma lo fa a tutta la Liguria, ai cittadini, alle sue imprese e all’Italia. Dobbiamo essere uniti e compatti a chiudere nei tempi questo lavoro”.

Infine, un messaggio al governo nazionale affinchè sostenga la Liguria con quanto promesso. “Ci auguriamo – conclude Toti – che tra legge di Stabilitá e il decreto proroghe ci arrivi tutto nei tempi previsti”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui