Ben Affleck | crollo emotivo durante le riprese del suo nuovo film

Il regista Gavin O’Connor ha svelato che sul set di Tornare a vincere, nuovo film di prossima uscita, l’attore protagonista Ben Affleck ha avuto un crollo emotivo durante le riprese di una scena particolarmente delicata. Tanto da costringerlo ad accorciarla nel montaggio finale.

Gavin O’Connor, che aveva già lavorato con Ben Affleck per il film The Accountant, ha rivelato che l’attore, durante le riprese di una scena del nuovo Tornare a vincere, è stato vittima di un crollo emotivo che ha costretto il regista ad accorciare la sequenza nel montaggio finale.

Leggi anche: The Way Back | il nuovo trailer del film drammatico con Ben Affleck

Il crollo emotivo di Ben Affleck

La storia di Tornare a vincere, nuovo film di Gavin O’Connor, ruota attorno alle vicende di un ex giocatore di basket. Vedovo, ex fuoriclasse che ha perso la fondazione di famiglia per i suoi problemi di dipendenza, l’atleta tenta di rimettersi in gioco diventando il coach di una sgangherata squadra del liceo e tentando di resistere alla tentazione dell’alcol. La storia, per chi conosce un po’ del privato dell’attore, ha quindi diversi punti in comune con la vita di Ben Affleck. La separazione da Jennifer Garner, come confermato dallo stesso attore, ha avuto un certo impatto su di lui set del film.

Leggi anche: The Accountant | Ben Affleck rivela che (forse) il sequel sarà una serie tv

Tornare a vincere

Ma nessuno poteva immaginare che il suo trascorso privato sarebbe entrato così prepotentemente all’interno del film tanto da farlo crollare emotivamente durante le riprese di una delle scene più importanti del lungometraggio. Il regista Gavin O’Connor ha quindi raccontato, riferendosi ad una sequenza in cui il personaggio interpretato da Affleck, l’ex campione Jack Cunningham, chiede scusa a sua moglie: “Era il secondo ciak mi pare, e Ben ha avuto un crollo emotivo. Ho i brividi solo a pensarci, è stato come se un fiume in piena fosse appena straripato. Ricordo che la troupe e tutti sul set sono rimasti immobili mentre lo hanno visto aprirsi e parlare a cuore aperto. Era tutto vero. Ha dovuto dire cose che magari aveva già detto in passato, chi lo sa”. Il regista ha spiegato che la sequenza è stata accorciata per il montaggio finale, per rispettare le emozioni dell’attore e i suoi sentimenti. “Sarebbe stato troppo duro per il pubblico guardarla, era un momento troppo personale”, ha spiegato O’Connor, a testimonianza della profonda amicizia che lo lega all’attore, con cui aveva già collaborato in passato.

Leggi anche: The Batman | Ben Affleck parla per la prima volta di Robert Pattinson

La dipendenza dell’attore

Anche Ben Affleck ha parlato della lavorazione del nuovo Tornare a vincere, pur non menzionando mai quella sequenza nello specifico: “So quanto possa sembrare disperato, e so quanto sia enormemente frustrante, ma una cosa molto importante è questa: le persone guariscono. Si può guarire”, ha dichiarato l’attore. Parlando invece della sua lotta contro la dipendenza, che ha rappresentato un vero e proprio fardello per lui in passato, Affleck ha spiegato cosa ha imparato sulla sua pelle (e a sue spese) nel corso degli anni: “Quello che serve, e parlo per me ma l’ho visto anche in altre persone, è un profondo grado di umiltà. Non sei più forte della cosa da cui sei dipendente. La tua dipendenza è più forte di te e lo sarà sempre”. Tornare a vincere debutterà nelle sale americane il prossimo 6 marzo e poi in Italia il 23 aprile.