“Mi ha salvato dalla morte”, il drammatico racconto di Carlo Conti

E’ uno dei più apprezzati conduttori ma Carlo Conti, messo da parte per un attimo il suo ruolo televisivo, decidere di condividere un racconto intimo e drammatico della sua vita privata. Vediamo insieme di cosa si tratta.

Carlo Conti – meteoweek

Siamo abituati a vedere il fiorentino Carlo Conti al timone dei più importanti programmi di intrattenimento e saper gestire il palcoscenico in modo eccellente.

Nato nel trio comico con gli altri due toscani Leonardo Pieraccioni e Giorgio Panariello, Carlo Conti è diventato la punta di diamante di ‘mamma Rai’ al punto che, per ben tre edizioni, è stato il direttore artistico del Festival della Canzone Italiana a Sanremo.

Oltre i tantissimi successi lavorativi, Carlo Conti decide di svelare, in un commovente e sofferto racconto, un momento molto difficile della sua vita, dove la paura della morte era molto forte.

Il drammatico racconto di Carlo Conti: cos’è successo?

Intervistato dal settimanale Salute Domani, il presentatore Carlo Conti decide di condividere con i suoi tanti fan il difficile momento vissuto quando ha scoperto di essere stato contagiato dal Covid-19.

Carlo Conti – meteoweek

Tutto è accaduto lo scorso ottobre 2020 quando Conti era al timone del programma ‘Tale e Quale Show’ e in quell’occasione è venuto a conoscenza della sua positività al tampone. Nei primi giorni la situazione sembrava essere sotto controllo, al punto che Carlo Conti è apparso in puntata in video chiamata, rassicurando il suo pubblico.

Dopo qualche giorno, però, la situazione è precipitata e la notizia dell’aggravamento delle sue condizioni di salute hanno allarmato gli italiani. Per il tanto amato conduttore è stata necessaria l’ospedalizzazione. Oggi, diventato un brutto ricordo, Carlo Conti ripercorre i momenti difficili di quel calvario.

“Ricordo la paura …”

Carlo Conti racconta la malattia del Covid-19 e lo stupore quando ha scoperto di essere positivo, essendo stato sempre molto accorto nelle misure anti contagio. Nonostante tutto si è ammalato e ha temuto soprattutto per sua moglie e per suo figlio: “Ricordo la paura di poter contagiare mia moglie e mio figlio Matteo” ha spiegato nell’intervista.

Carlo Conti – meteoweek

Il conduttore Rai si è soffermato sull’importanza di tenere a casa un saturimetro, lo strumento che monitora la quantità d’ossigeno nel sangue. Grazie a questo controllo, Carlo Conti ha potuto capire che la sua situazione stava peggiorando, al punto che è stato necessario il ricovero all’ospedale Careggi di Firenze.

Il virus stava attaccando i suoi polmoni ma grazie al tempestivo intervento dei medici e degli infermieri, che lavorano in condizioni disperate, Carlo Conti si è salvato dal peggio. L’intervista a Carlo Conti assume tratti molto dolci e delicati quando il conduttore racconta i rapporti umani che si creano con i ‘vicini di letto’ e così parla del suo amico di disavventura, Nello.

LEGGI ANCHECarlo Conti compie 60 anni: gli auguri speciali della moglie e del figlio

LEGGI ANCHECarlo Conti, dietro il matrimonio con Francesca c’è lo zampino di Antonella Clerici: il retroscena

Con Nello, il mio compagno di stanza, ci scambiavamo uno sguardo di conforto per farci coraggio. È nato un legame. Abbiamo continuato a sentirci. La malattia, i letti paralleli creano legami” ha spiegato così Carlo Conti, definendo il Covid-19 una ‘brutta bestia’ e per fortuna, oggi, anche un lontano ricordo che ha lasciato, comunque, dentro di lui un segno indelebile.